Auguri per l’anno che verrà…

La città di sotto,news 29 dicembre 2017 | 0 Comments

Auguri per l’anno che verrà!
…anche se è improbabile che per molti le cose possano andare meglio.
Non certo per i migranti: qualsiasi governo, nella migliore delle ipotesi, proseguirà la politica di questo…

Auguri per l’anno che verrà…
…anche se non si riuscirà a lavorare meno per dare lavoro a tutte e tutti.
…anche se i più deboli continueranno (se va bene) a ricevere sussidi che non cambieranno la loro condizione.
…anche se non sarà introdotto “il reddito di base incondizionato”.
…anche se i cospicui incentivi alle imprese serviranno ancora a fornire lavoro per lo più precario o a termine.
…anche se non si investirà, più di prima, per migliorare l’assetto idrogeologico del territorio.
…anche se non si investirà, più di prima, per monitorare e conservare il patrimonio artistico e culturale.
…anche se si parlerà ancora di immigrazione clandestina avendo inventato il reato di clandestinità.
…anche se riprenderemo l’avventura coloniale africana mandando truppe in Niger.

Auguri per l’anno che verrà…
…anche se è improbabile che per molti le cose possano andare meglio.
Non certo per il popolo palestinese che continuerà a subire l’apartheid in terra di Israele.

Auguri per l’anno che verrà…
…per resistere a tutto questo e trovare ancora la forza di lottare “per un altro mondo possibile” e costruire, oggi, una comunità accogliente contro le regole e le leggi che ce lo impediscono!

marco sansoè

Leave a Reply